logo
Inail: 1.475 deceduti per malattie professionali nel 2013, 376 per patologie asbesto correlate

I lavoratori deceduti nel 2013 con riconoscimento di malattia professionale sono stati 1.475 (quasi il 33% in meno rispetto al 2009), di cui 376 per patologie asbesto-correlate. L'analisi per classi di età mostra che il 62% dei casi è con età al decesso maggiore di 74 anni. E' quanto si legge nella Relazione annuale 2013 dell''Inail, presentata oggi a Roma.
Sono state registrate, inoltre,  695mila denunce di infortuni accaduti nel 2013, con una flessione rispetto al 2012 di circa il 7% e del 21% in meno rispetto al 2009. Gli infortuni riconosciuti sul lavoro sono circa 460mila; più del 18% ''fuori dall'azienda'', cioè ''con mezzo di trasporto'' o ''in itinere''.
Gli infortuni sul lavoro hanno causato circa 11,5 milioni di giornate di inabilità con costo a carico dell'Inail. In media 81 giorni per infortuni che hanno provocato menomazione, 20 giorni di assenza di menomazione.

AdnKronos