logo

Invalidità civile: su oltre 850 mila verifiche, Inps revoca 67.225 provvidenze.

Dal 2009 al 2013 la campagna di controlli sulle prestazioni riguardanti le invalidità civili  ha  interessato oltre 850.000 persone titolari di pensione  o di indennità di accompagno, cioè circa un terzo deglla platea di invalidi civili. Rispondendo ad una interrogazione parlamentare il sottosegretario Franca Biondelli  ha fornito il quadro complessivo sui risultati dell'attività ispettiva.
A fronte di 854.192 verifiche straordinarie sono state revocate per mancata conferma dei requisiti sanitari o assenza a visita medico-legale 67.225 provvidenze cioè il 7,9% delle verifiche.

Il sottosegratario ha anche ricordato come dal 2011 nella campagna straordinaria di verifica siano state incluse anche quelle provvidenze economiche per le quali, in sede di visita di concessione, era già stata prevista una visita di revisione, si pensi ai malati oncologici in corso di chemioterapia.

Ed infatti il sottosegretario ha riferito che le revoche di provvidenze ai malati oncologici sono passate dal 3% del 2009 al 33% del 2012.
Abbiamo poi il dato del contenzioso legale che, secondo il sottosegretario, vede l'INPS soccombere in giudizio nel 45% dei casi. Si tratta tuttavia di un dato sottostimato in quanto l'Inps annovera fra le cause positive per l'Istituto anche  quelle in cui il cittadino si è visto riconoscere il diritto, ma con uno spostamento della data di fruizione del diritto stesso.

Per quanto riguarda le persone affette da "autismo", un recente messaggio della Commissione Medica Superiore dispone che i medici INPS dovranno evitare nel caso di diagnosi di “autismo” di  prevedere il requisito della rivedibilità entro il compimento del 18esimo anno di età per le pratiche di riconoscimento dell'invalidità civile e della condizione di handicap
Questa indicazione riguarda esclusivamente i soggetti con diagnosi di autismo e occorrerà vigilare affinché le sedi dell'Istituto applichino poi pienamente questa indicazione fornita dalla struttura nazionale.